Quantistic Metod

CORSO PER LA COMPOSIZIONE MUSICALE

L’idea del Metodo Quantistico nasce per rispondere alle difficoltà che chi vuole scrivere musica inevitabilmente incontra, a prescindere dal genere musicale e dal percorso di studi. Sia l’esperienza diretta del docente, sia quella condivisa dai numerosi allievi che ha seguito negli anni, hanno portato alla maturazione di un modo di insegnare la materia capace di liberare il potere creativo di ciascuno.

L’aggettivo “quantistico” intende esprimere la prospettiva che certe letture di meccanica quantistica hanno fornito al docente, grazie alla quale l’intero panorama delle tecniche compositive classiche e moderne (da quelle storiche dell’armonia e del contrappunto a quelle del Novecento, incontrando anche generi diversi) si può riassumere in un unico principio.

Approcciando la materia da questo punto di vista si riesce così a muoversi con disinvoltura attraverso stili e linguaggi differenti, rendendo l’atto creativo qualcosa di libero.

L’obiettivo del progetto descritto, quindi, è quello di creare dei laboratori nei quali chiunque voglia comporre musica (si tratti di un principiante o di un esperto) può sviluppare un “pensiero laterale”, che gli consenta di superare i blocchi creativi acquisendo consapevolezza delle proprie capacità.

Per far questo si mettono a disposizioni varie tipologie di corsi:

Composizione Quantistica

il fulcro del Metodo, dove si scorre la storia della musica analizzando le tecniche di ogni periodo sotto questa nuova prospettiva. Il corso prevede l’approfondimento di linguaggi diversi, analisi di partiture ed esercizi mirati per sviluppare nuove capacità compositive.

Orchestrazione e arrangiamento

in questo corso si pone attenzione alla strumentazione, dagli ensemble di musica da camera all’orchestra sinfonica. Osservando le migliori orchestrazioni del passato, ma anche molti esempi tratti dalla musica contemporanea e dalle odierne colonne sonore, ogni iscritto cercherà il proprio colore timbrico e imparerà a gestire i volumi sonori, “colorando” le proprie partiture in maniera sempre nuova e stimolante.

Videoscrittura Musicale

nel mondo di oggi non è più possibile fare a meno di un buon programma di notazione musicale per scrivere la propria musica al computer. Inoltre, sia editori che interpreti sono sempre più esigenti circa la chiarezza e pulizia della grafia. Ecco che un programma come Finale (il più usato fra i software di notazione musicale) più diventare un incubo, invece che una risorsa. Questo corso intende condividere molti trucchi e tecniche capaci di trasformare una partitura in qualcosa di graficamente avanzato e talvolta addirittura audace. Inoltre, la lunga esperienza che il docente ha maturato con case editrici di alto profilo (Edizioni Sconfinarte, Da Vinci Publishing e Casa Ricordi), gli consente di proporre un approccio mirato, volto a rendere le partiture degli iscritti pronte per la pubblicazione. La cura della grafia digitale risulta quantomai importante in sede di concorso, dove spesso la giuria ricerca la personalità dell’autore più nel segno grafico che nella musica in sé. Per questa ragione un approfondimento volto a ricercare il proprio stile di scrittura porterà enormi benefici sotto molti aspetti.

Tutoring

in questo caso non si tratta di un corso ma di pacchetti di lezioni singole, nelle quali il docente si mette a completa disposizione per sviluppare i progetti degli iscritti. Durante incontri online di 60 minuti si cercherà di analizzare i punti di forza e di debolezza di ogni progetto proposto, lavorando da una parte per svilupparlo nel miglior modo possibile, dall’altra per realizzarlo concretamente. Il docente metterà infatti a disposizione anche i propri contatti, attivandosi per ottenere delle vere e proprie esecuzioni del progetto proposto (un esempio su tutti l’Orchestra Sinfonica della Versilia, di cui è attualmente presidente e direttore musicale).

Tutti i corsi possono essere tenuti anche in lingua inglese mediante la creazione di apposite classi, al fine di evitare continui cambi di lingua, che renderebbero più faticoso per tutti lo svolgersi della lezione.


Visita il sito del Metodo Quantistico

Share
0
Share
0
Share
0
Share
0
Share
0
Share
0